Sintomi e trattamento della leucemia nelle mucche

Malattia - leucemia bovina - è una malattia pericolosa con conseguenze spiacevoli, inclusa la morte. Il problema è complicato dal basso livello della sua conoscenza, che non consente di trovare un modo efficace di combattere. Più recentemente, gli scienziati hanno creduto che la malattia non venisse trasmessa alle persone, ma oggi c'è un'altra opinione in merito.

Che cos'è la leucemia e perché è pericoloso?

Maggiori informazioni sull'effetto di questa malattia sulle persone possono essere trovate nell'articolo: "Cosa è pericoloso per la leucemia delle mucche per gli esseri umani", e ora parliamo del pericolo di malattia nei bovini. La leucemia è un'infezione virale. In questo sta il pericolo della malattia, dal momento che l'infezione di un individuo può portare alla malattia di tutta la mandria. La malattia è di natura oncologica e può causare tumori in varie aree del corpo dell'animale.

Il vettore del virus stesso è un RNA alterato (macromolecola dell'acido ribonucleico) di un animale. Quando ingerito, il virus modifica la struttura delle cellule del sangue e sconvolge il sistema circolatorio. Un numero eccessivo di linfociti inizia a essere prodotto in una mucca, il che porta alla crescita dei tessuti e alla formazione di tumori.

Sfortunatamente, nella leucemia bovina, sono state scritte pochissime opere. È noto per certo che la malattia è pericolosa per gli animali in tutto il mondo. La malattia non è correlata al clima, al cibo o alle condizioni e il principale gruppo di rischio è costituito da animali di età compresa tra 4 e 7 anni.

Modi di infezione da leucemia

Oggi, ci sono molti modi in cui il virus della leucemia bovina (VLKRS) entra nel corpo. Alcune di queste opzioni hanno una giustificazione scientifica, mentre altre sono ancora al livello della teoria. È noto che:

  • un animale viene infettato da un individuo malato mediante l'uso di acqua o mangime dallo stesso contenitore;
  • il virus può essere trasmesso ai vitelli mentre si alimenta il latte di una mucca infetta;
  • il virus si trova nella saliva degli animali;
  • i vitelli che non sono ancora nati sono infettati da una malattia se una mucca ha preso la leucemia prima del parto.

Un certo numero di scienziati ritiene che le zanzare, i tafani e altri insetti succhiatori di sangue possano essere portatori di infezione. Un'altra teoria è che la leucemia può essere trasmessa sessualmente. Tuttavia, non vi è alcuna conferma scientifica di questi presupposti.

Come capire che l'animale è ferito dalla leucemia

Il primo segno della leucemia bovina è un deterioramento generale e evidente della salute. Il primo colpo della malattia provoca il sistema digestivo, che si manifesta in costipazione, diarrea, flatulenza e coaguli di sangue nelle feci dell'animale.

I sintomi della leucemia nelle mucche possono essere una violazione del sistema cardiovascolare, che è evidente anche con carichi minori. Nel bestiame, iniziano le difficoltà con il movimento, si manifesta la zoppia, aumenta la mammella e può verificarsi aborto spontaneo - tutti questi sono segni pronunciati di malattie del sangue.

I suddetti sintomi possono essere presenti in altre malattie. Questo è esattamente il modo in cui Schmallenberg è una pericolosa malattia virale. La manifestazione diretta della leucemia è associata a linfonodi ingrossati, tumori, rigonfiamento dei bulbi oculari e aumento degli organi interni.

Le fasi della malattia, o come riconoscere la malattia nel tempo

La leucemia bovina è lenta, ed è quasi impossibile riconoscerla nelle prime fasi. In totale ci sono 4 fasi della malattia.

Al primo stadio, i segni di leucemia sono completamente impercettibili e la diagnosi dell'animale può essere fatta solo da uno specialista dopo aver effettuato un'analisi speciale: RID (reazione di immunodiffusione). Ufficialmente, gli agricoltori sono obbligati a eseguire questa analisi una volta all'anno, seguendo un programma speciale.

Nella seconda fase del sangue biondo, gli animali iniziano a subire cambiamenti nel corpo. Soprattutto, questo si riflette nella composizione di sangue e latte, ma non è possibile notare i cambiamenti da soli. Per rilevare l'infezione durante questo periodo, è necessario lo stesso RID.

I primi sintomi della malattia compaiono solo nella terza fase. È allora che la leucemia può essere diagnosticata con sintomi pronunciati.

La quarta fase della leucemia, nonostante il trattamento, è fatale, poiché il corpo dell'animale esegue processi e cambiamenti irreversibili e i suoi organi interni non possono più svolgere le loro funzioni.

Perché la leucemia è fatale

Al fine di diagnosticare con precisione la causa della morte del bestiame, ogni individuo che è morto una morte innaturale è sottoposto ad un'autopsia. Dopo gli studi patologico-anatomici di animali morti di leucemia, i cambiamenti che la malattia ha introdotto nel corpo del bestiame possono essere visti ad occhio nudo.

La prima cosa che attira l'attenzione quando si apre un animale infetto da leucemia è un cambiamento e un'interruzione di tutti i sistemi di fornitura di sangue. Per confermare ulteriormente la diagnosi, i tessuti interessati sono sottoposti a un'indagine speciale.

Se la diagnosi è confermata, il veterinario è obbligato a segnalare la malattia all'ispezione sanitaria della città per adottare misure volte a identificare i restanti individui infetti e localizzare l'infezione.

Come viene rilevata la leucemia

Nelle fasi iniziali della malattia viene rilevato solo attraverso studi di laboratorio. Tutti gli animali registrati sono tenuti a sottoporsi ad un'analisi RID, che consente di rilevare il virus se la reazione è positiva.

È importante sapere che esiste un periodo di tempo per l'analisi di XID. Il prelievo di sangue per il rilevamento della leucemia viene effettuato 15 giorni dopo aver condotto ricerche sulla tubercolosi. Inoltre, le mucche sono soggette a test obbligatori, che rimane 1 mese prima del parto.

La prima analisi su RID è effettuata su animali all'età di 6 mesi. Se la reazione del sangue è positiva, allora l'individuo è considerato portatore del virus, ma non necessariamente animali malati. Si può essere convinti che la mucca è infetta solo dopo un risultato positivo dell'analisi ripetuta.

Conferma della diagnosi

Per determinare con precisione la leucemia delle mucche, molti test vengono eseguiti a vari intervalli. Uno dei test più importanti che può confermare o confutare la presenza di questa infezione nel corpo dell'animale è l'esame ematologico. La sua essenza è calcolare il numero di leucociti nel sangue di un animale.

L'assunzione di sangue consente di identificare l'infezione nel modo più preciso possibile, poiché la leucosi è associata ad un aumento dei leucociti. Dopo che un veterinario ha prelevato un campione di sangue da un individuo infetto, l'analisi deve essere eseguita entro e non oltre 36 ore dopo, altrimenti il ​​virus non viene rilevato.

Spesso, tale analisi deve essere effettuata da tre a quattro volte per garantire che la diagnosi sia accurata. Ciò è dovuto al fatto che l'infezione insidiosa può attenuarsi e manifestarsi con una nuova forza. In caso di remissione, i risultati dei test mostreranno che l'individuo è sano. Ma è necessario essere prudenti e non perdere la vigilanza, perché la malattia può manifestarsi con una nuova forza in pochi mesi.

La leucemia è trattata? Precauzioni e controllo delle infezioni di massa

Sfortunatamente, al momento, una malattia come la leucemia non può essere curata e le persone infette muoiono. Il problema è che al fine di eliminare l'infezione, è necessario distruggere i globuli bianchi infetti, che uccide completamente l'immunità del bestiame. Tutto ciò che si può fare quando viene rilevata la leucemia è proteggere il resto del bestiame dalle infezioni. Per fare questo, c'è un'istruzione specifica che prescrive le regole di condotta per l'infezione di una o più mucche:

  • separare gli animali infetti da quelli sani;
  • rifiutare la produzione di latte delle vacche infettate dall'infezione;
  • contattare il servizio veterinario e informarla dell'epidemia;
  • non spostare animali infetti.

Ma tutte queste misure sono mirate solo a fermare l'epidemia e non a liberare gli animali dalla malattia. Con la leucemia, viene spesso proposto di uccidere un animale nelle fasi iniziali, in modo da non perdere completamente il profitto e non soffrire di una mucca infetta. Fortunatamente, i batteri stessi non sono praticamente adatti a sopravvivere a temperature elevate e muoiono durante il trattamento termico.

Come prevenire un'epidemia?

Come notato sopra, la leucemia è così insidiosa che non si manifesta nelle sue fasi iniziali. Ecco perché, il modo più importante per combattere la leucemia, era e rimane la sua diagnosi tempestiva. Per fare ciò, è importante seguire rigorosamente tutte le regole e superare i test richiesti in tempo. In pratica, le misure obbligatorie per combattere la leucemia includono:

  • condotta puntuale delle analisi del sangue su Reed;
  • condurre studi ematologici;
  • uccidere animali infetti;
  • isolamento di giovani stock;
  • trattamento di penne con antisettici;
  • controllare gli animali prima dell'acquisto e la loro manutenzione separata durante il primo mese.

Se si seguono queste precauzioni, la probabilità che il bestiame possa contrarre la leucemia è significativamente ridotta.

Come essere?

Oggi, scienziati di tutto il mondo conducono le loro ricerche nel campo della leucemia. Sfortunatamente, come la maggior parte dei virus cancerosi, la leucemia è incurabile. Ma le perdite che gli agricoltori hanno sofferto a causa di questa malattia, li hanno costretti a trattare efficacemente l'epidemia in collaborazione con i servizi veterinari.

Mentre lo studio della malattia è solo in corso, è stato trovato un metodo alternativo per affrontare la malattia. Sebbene la leucemia non sia curabile, è abbastanza possibile prevenirla. Ricorda sempre che quando infetto da leucemia, un individuo può trasmettere l'infezione a un altro bestiame. È meglio fermare immediatamente l'infezione e perdere un bovino, piuttosto che creare un'epidemia e perdere l'intera mandria.

Come se fossimo in grado di rispondere alle tue domande.

Se hai qualcosa da condividere con i nostri lettori, scrivi commenti.

Загрузка...

Guarda il video: Vaccini, nanoparticelle, ambiente e salute: morire di polveri - Stefano Montanari (Gennaio 2020).

Загрузка...

Загрузка...

Categorie Popolari