A proposito di ipodermatosi nei bovini

Pin
Send
Share
Send
Send


Le larve del tafano sottocutaneo, parassitizzano sulle mucche, causano l'ipodermia del bestiame. Questa malattia stagionale è caratteristica dell'intero territorio della Russia. Gli agenti patogeni causano danni economici al settore zootecnico e della carne. Conoscenza dei meccanismi di malattia nei bovini consente una prevenzione efficace dell'invasione - la penetrazione dei parassiti nel corpo.

Descrizione del patogeno

L'ipodermatosi nelle mucche causa due tipi di parassiti: la linea - un semplice tafano sottocutaneo e l'esofago - tafano, parassitizzato nelle regioni meridionali della Russia. Avendo raggiunto il gadfly (imago) in età fertile, sembra esternamente un grosso calabrone. Il corpo arrotondato, che ha una lunghezza massima di due centimetri, è ricoperto da uno spesso strato di peli rosso-gialli e neri e ha ali ampie di deflusso grigio chiaro. Gli adulti del tafano non mangiano affatto e non hanno aperture per la bocca.

Per il bestiame, solo le femmine fertili sono pericolose, depongono circa 800 uova oblunghe e muoiono subito dopo. La femmina della fila incolla le uova con la pelliccia degli arti posteriori e l'addome dell'animale, e l'esofago con la pelliccia degli arti anteriori e della giogaia.

Fasi di sviluppo delle larve

Per 5-7 giorni le larve si schiudono con ganci larvali (larve 1 ° stadio) dalle uova. Raggiungendo una lunghezza di 0,6 mm, si depositano sulla pelle dell'animale e iniziano la loro penetrazione. Linea - nel canale spinale, nell'esofago - nell'esofago. Dopo essere rimasta negli organi della mucca per circa sei mesi, le larve continuano a migrare sotto forma di capsule di tessuto connettivo alla schiena e alla vita dell'animale. Durante questo periodo, i parassiti hanno bisogno di ossigeno, così fanno attraverso i buchi nella pelle del bestiame.

Dopo una settimana, le larve muta e inizia il secondo stadio di sviluppo. Ora raggiungono una lunghezza di 20 mm e subiscono un'altra muta. Dopo 3-4 settimane, i parassiti raggiungono il 3 ° stadio di sviluppo, nel quale aumentano di dimensioni fino a 28 mm e possono liberamente strisciare fuori dalle capsule. Stabilendosi sulla superficie della terra, si impupano per 4-6 settimane e si trasformano in imago.

Animali malati - la fonte dell'invasione

Il principale vettore di ipodermatosi è il bestiame. Il picco di infezione animale si verifica in estate, quando gli insetti attraversano le fasi di deposizione delle uova. Le esacerbazioni primaverili non sono escluse. Le infezioni con ipodermatosi sono più sensibili alle mucche di età compresa tra 1-3 anni. Gli animali più vecchi sono malati meno spesso, poiché la loro pelle è più densa e i loro tessuti sono più ruvidi. Con un'alimentazione inadeguata del bestiame, il rischio di malattie negli adulti aumenta significativamente.

Le condizioni climatiche influenzano l'attività degli agenti patogeni ipodermici: forti venti, piogge, terreni pesanti e umidi.

Un fattore importante che influenza il numero di tafani e lo sviluppo di ipodermatosi nei bovini è il grado di densità degli animali. Una mucca può essere infettata da un paziente bovino portato in azienda senza un accurato esame approfondito. L'immunità persistente acquisita è un'eccellente protezione degli animali contro le larve portatrici di ipodermatosi.

Gli animali anticipano il pericolo

Durante il periodo di aumento dell'attività del tafano e l'infezione da ipodermatosi, gli animali possono sentirsi vicini al pericolo. Pertanto, il proprietario deve prestare attenzione al loro comportamento.

Segni distintivi esterni nelle vacche al momento della comparsa dell'infezione:

  • aumento dell'ansia dell'animale;
  • gonfiore, prurito e dolore di certe aree cutanee;
  • magrezza sospettosa con pasti regolari;
  • ridurre la quantità di latte da una mucca;
  • evidenti perdite di sangue sul corpo dell'animale;
  • nella regione lombare o dorsale, caratteristici rigonfiamenti (solchi), difficili da toccare;
  • contaminazione della lana e dello strato sottocutaneo da masse purulente liberate dalle ferite;
  • paralisi degli arti, quando gli insetti entrano nella sezione spinale dell'animale.

Andatura traballante e perdita di appetito

I primi sintomi di un'infezione della mucca sono l'irritazione allergica, tossica e meccanica. Conducono a una reazione infiammatoria locale con evidenti sintomi dolorosi. Le ferite sanguinanti compaiono sul corpo dell'animale, finendo per coprirsi di croste.

Quando le larve del primo stadio vengono introdotte nello strato muscolare dell'esofago e nel canale spinale di una mucca, viene loro negato il cibo e si verifica gonfiore del tratto digestivo dell'animale. In questo caso, il bestiame diventa difficile da inghiottire, c'è eruttazione. Puoi notare allungando il collo e l'andatura instabile.

Nella fase di introduzione del gadfly nello strato di pelle quasi invalicabile, appaiono noduli distinti e duri, il cui numero può arrivare a 200 pezzi. Il maggior numero di noduli è concentrato lungo la colonna vertebrale. Il pericolo della loro localizzazione è che durante l'attività vitale delle larve viene rilasciata una massa di sostanze tossiche. Durante questo periodo, l'animale è soggetto a grave intossicazione, che porta all'inibizione delle funzioni vitali e alla graduale morte dei muscoli.

Metodi di trattamento

Con la manifestazione dei suddetti sintomi nel bestiame, è necessario effettuare la distruzione immediata delle larve che sono penetrate nell'organismo degli animali. Il lavoro si svolge in due fasi.

La prima fase viene effettuata da metà settembre a novembre con insetticidi. Quando si trovano più di 5 noduli sul corpo della mucca, si usa clorofos. Usando un dispensatore speciale, il farmaco viene spruzzato lungo la cresta dell'animale.

Durante la fase avanzata, dall'inizio di marzo a settembre, vengono utilizzate le larve che hanno raggiunto la fase 2-3 dello sviluppo. 10 grammi di polvere di clorofos al 4% vengono miscelati con 1 litro di acqua e la pelle colpita dell'animale viene trattata con questa soluzione.

Il trattamento farmacologico di ipodermatosi è ampiamente usato. Farmaci come dioxaphos e fenthion non devono essere usati durante l'allattamento degli animali. Questi medicinali possono rilasciare tossine pericolose e alterare le proprietà del latte. Gli antibiotici che contengono avermectina, sono in grado di distruggere completamente le larve sottocutanee.

Prevenire l'invasione è più facile che curare.

Il lavoro preventivo per prevenire le malattie negli animali dovrebbe essere effettuato in tutte le fasi della vita della mandria. Il pascolo deve essere effettuato principalmente al mattino e alla sera, quando l'attività degli agenti patogeni diminuisce. Nelle aree ad alto rischio di infezione da ipodermatosi, i bovini vengono trattati con preparazioni di piretroidi e clorofosati. Tale prevenzione dovrebbe essere effettuata ogni 20-30 giorni per tutti gli animali, senza eccezioni.

Sparando gli individui adulti di tafano dalle mucche viene effettuato mediante somministrazione intracutanea del farmaco "Aversect". La stalla in cui viene tenuto il bestiame, periodicamente deve essere trattata con mezzi biotermici. Il letame non deve essere raccolto, ma anche decontaminato. In estate, gli animali devono essere trattati con piretroidi (1 volta in 20 giorni), tra questi K-otrin, butox, stomazan e ectomina.

L'ipodermatosi del bestiame è una grave infezione parassitaria, che porta ad intossicazione dell'intero sistema del corpo e riduce la produttività di una mucca infetta. Contribuisci alla lotta contro la malattia - condividi l'articolo con i tuoi amici.

Cosa fai con le tue mucche? Per favore dicaci nei commenti.

Pin
Send
Share
Send
Send


Загрузка...

Загрузка...

Categorie Popolari