Cosa mangia la mucca

Pin
Send
Share
Send
Send


Come e cosa mangia una mucca non dovrebbe rimanere un segreto dietro sette serrature per gli allevatori principianti. Per mantenere il buon aspetto del bestiame, c'è un'enorme quantità di piante che la natura stessa fornisce. Ma un sacco di additivi speciali per mangimi sono stati creati da mani umane per centinaia di anni di pulizie, permettendo di regolare lo sviluppo delle singole branche di allevamento. Dal nostro articolo imparerai dove le mucche prendono la loro vitalità e familiarizzano con la tecnologia della loro alimentazione.

I principali tipi di mangimi

Il sistema di alimentazione dei pascoli per il bestiame è da tempo immerso nel dimenticatoio. E una volta era l'unico, e le mucche sostenevano le forze solo dall'erba che cresceva nei prati. Il tempo è andato molto più avanti, ha aperto nuovi orizzonti. Vengono utilizzati concentrati a base di cereali o legumi, radici, meloni e persino il chicco di birra.

L'intera gamma utilizzata per l'alimentazione delle bovine può essere suddivisa in quattro gruppi principali:

  • grano (o mangime concentrato);
  • cibo succoso (contiene molto liquido);
  • a grana grossa (piante essiccate a base di erbe);
  • industrie alimentari dei rifiuti alimentari.

Da quale qualità sarà questo insieme e in quali proporzioni viene organizzata l'alimentazione del bestiame, il risultato ottenuto per la produzione di carne o latte da una mucca dipende direttamente.

Fornitori di proteine ​​per mucche

I cereali includono semi di cereali: frumento, avena, orzo. Senza di loro, è impossibile immaginare la dieta di una mucca moderna. Tuttavia, come cibo, raramente viene dato alle mucche pure. Di solito provo a mescolare con i legumi.

L'obiettivo è bilanciare la quantità di proteine ​​(proteine ​​digerite) contenute nelle piante, che è necessaria per la costruzione muscolare. Di per sé, il grano non lo contiene troppo. Ad esempio, in una unità di foraggio dell'avena sono solo 75 g, ma per la stessa misura di soia è già parecchie volte di più - 200 g. A proposito, i chicchi di birra ottenuti dopo il processo di fermentazione non sono inferiori ai legumi nel contenuto proteico.

I semi di cereali sono utilizzati in tutti i tipi di alimentazione delle mucche.

Conoscendo l'alto valore nutrizionale dei piselli, della soia e dei fagioli, gli agricoltori stanno cercando di dare di più ai loro bovini quando vogliono aumentare la loro produzione di latte.

Crusca, torta (residuo di semi dopo l'estrazione dell'olio) e farina (semi dopo l'estrazione del grasso) appartengono anch'essi al mangime concentrato. Sono preziose fonti di proteine ​​nella mucca.

All'aria aperta - verdure fresche

I mangimi succulenti che alimentano le mucche sono rappresentati nella moderna zootecnia da una gamma molto ampia. Prima di tutto, è erba verde fresca, che diventa disponibile per la mucca in primavera, estate e autunno, quando viene attivamente cacciata per pascolare nei prati.

La solita erba da pascolo è un vero magazzino di vitamine, soprattutto giovani. Tuttavia, la terra selvaggia ogni anno diventa sempre meno. In pratica, le mucche sono più spesso pascolate su pascoli appositamente preparati, e non tutti sono seminati su di essi. Specialisti, in accordo con le peculiarità della zona climatica, selezionano miscele speciali. Alcuni sono adatti per le razze di carne, altri per nutrire le mucche che allattano, altri per i vitelli.

Mangiando in piena aria gli animali freschi ricevono tutte le vitamine e i minerali necessari. Durante il giorno, una mucca può mangiare fino a 100 kg di massa verde.

Forbs russi

Il foraggio verde per il bestiame nei territori della Russia, dove predominano le foreste, si ottiene dalla piantagione di erbe come il timothy, la festuca e le lenticchie cornute. Particolare attenzione al bluegrass, in quanto è molto resistente al freddo invernale e, cosa più importante, è quasi impossibile calpestare con gli zoccoli. Tali proprietà lo rendono "immortale".

Nelle zone di steppa, la lupinella e l'erba medica blu vengono utilizzate per la semina. Nelle regioni aride del sud, la miscela di erba è composta da erba medica gialla, un affluente, una erba di grano senza radici.

Con grande piacere, una mucca e un trifoglio bianco ricco di proteine ​​mangiano. I suoi atterraggi sono solitamente mescolati con il loglio del pascolo. È molto ben digerito nello stomaco. Questa unione di legumi e di cereali è molto utile per le vacche da latte.

Quasi tutte le erbe di prato possono essere utilizzate nella produzione di insilati, cioè in scatola per l'inverno. Di conseguenza, il bestiame continua a ricevere il fosforo, il carotene e il calcio necessari con mangime per tutto l'anno.

I benefici delle verdure

I mangimi succosi comprendono anche piante da giardino con parti commestibili e sotterranee. Affinché le mucche mangiano bene zucchine, zucca e cavolo, è meglio darle insieme al cibo secco. Tutte le verdure devono essere lavate e pulite. E gli animali amano il cavolo anche in forma acida.

Set di mangimi vegetali per mucche comprende radici - carote, barbabietole, rape, topinabmur. Queste piante migliorano l'appetito, ma il loro eccesso è pericoloso. Ad esempio, le barbabietole possono interrompere la digestione se la loro dieta supera i 20 kg.

In caso di dubbio, puoi dare patate crude a una mucca, quindi le tue paure sono vane. La cosa principale - non esagerare. Da 8 a 10 kg di tuberi crudi al giorno sarà sufficiente la medicazione superiore contenente amido e altri elementi in traccia utili.

Gli esperti dicono che il consumo giornaliero di patate migliora la resa del latte del 10-15%. Non meno utile porterà e zucca, che dà al latte di mucca un colore piacevole e un gusto oleoso cremoso.

Spazi vuoti per l'inverno

Ora parleremo di ciò che le mucche mangiano in inverno. Nella stagione fredda, quando il pascolo è impossibile, in grandi quantità viene dato il fieno. L'erba secca sotto il sole estivo conserva fino al 30-40% delle proprietà utili ed è un buon aiuto per l'alimentazione per questo periodo. Con una corretta tecnologia di asciugatura, è ben tenuto fino alla primavera.

C'è il cosiddetto gruppo gumenny di mangimi (paglia). Comprende gambi secchi di varie colture di cereali: orzo, avena e grano. Questi sono i resti delle piante coltivate a trebbiatura. Tra loro possono essere i gambi di lino o di canapa, ma senza foglie.

Questo gruppo non può vantare un alto contenuto di proteine, come i chicchi di birra, ma c'è molta fibra utile per le mucche. Questo tipo di alimentazione, data la secchezza del prodotto, comporta l'immersione o la cottura a vapore prima dell'uso. È possibile aggiungere la paglia al mangime o al mangime succulento, ma non esclude l'uso e in forma puramente asciutta. Una mucca al giorno è sufficiente per 5 kg di steli secchi, ma i rami delle conifere che costituiscono il peso non devono superare i 2 kg.

Inventato dall'uomo: insilato e haylage

Lo sviluppo della zootecnia per molti secoli ha insegnato alle persone a preparare mangime per le mucche per un uso futuro, al fine di usarle quando necessario. Il silo riguarda questo. Per la sua produzione utilizzare erba, verdure, insieme a foglie, girasole, mais, rifiuti alimentari - bagassa, polpa. Tutti gli ingredienti vengono macinati e fatti fermentare in apposite fosse per insilati.

Canning si svolge senza accesso aereo, che consente di conservare il feed ricevuto per un lungo periodo di tempo. Allo stesso tempo, non solo viene salvato il contenuto calorico di ogni pianta utilizzata, ma anche la vitamina C e il carotene in essi contenuti.

Tra i roughage, ad eccezione della paglia, notiamo il haylage. Questo prodotto è ottenuto dopo aver utilizzato il processo di polimerizzazione, inventato dall'uomo per aumentare la durata di conservazione dell'erba. Questo viene fatto al 50% di umidità, dopo di che il cibo viene conservato in contenitori ermeticamente chiusi. Per la produzione di haylage usano colture di fagioli che sono amate dalle mucche, ma non sono molto adatte per insediarsi. Il tasso di consumo di haylage per vacca al giorno è di 10-12 kg.

Alimentazione: utile e utile

Peculiarità nell'alimentazione di mucche altamente produttive dettano agli agricoltori un prerequisito - da inserire nei mangimi. E non solo in inverno, ma anche in estate. Prima di tutto, è economicamente vantaggioso. In media, la dose giornaliera per una mucca è di 4 kg.

Quando le mucche usano mangimi misti, la produzione di latte e il peso desiderato rimangono alti o aumentano e la quantità di cereali consumati diminuisce. Per la produzione di mangimi per animali con capacità di produzione speciale. Il processo consiste nel pulire e macinare i semi dei cereali - avena, grano, orzo. Pasto o torta è anche aggiunto qui. E assicurati di integratori vitaminici, minerali e sale.

Le forme di rilascio di tale alimentazione sono di diversi tipi. È possibile utilizzare qualsiasi, indipendentemente dal fatto che il prodotto sia sfuso, granulare o confezionato in bricchette. Tuttavia, per lo scopo previsto, sono diversi, quindi è necessario esaminare attentamente a quali mucche è destinato questo feed.

Si concentra come aggiunta

Nei mangimi composti dovrebbe essere assegnato al pieno. Ma per le mucche, non possono essere l'unico cibo, anche se contengono tutti i nutrienti, i minerali e gli integratori alimentari necessari. Quando si descrivono questi feed sono contrassegnati con le lettere "P" e "K".

Come aggiunta alla dieta, vengono anche usati concentrati speciali. Il loro indice di marcatura è KK, e comprendono crusca, farina, grano. La quantità di consumo dipende dalla resa. Se un buren dona 10 litri di latte al giorno, la tariffa giornaliera sarà di circa 3,5 kg.

Concentrato tipo di alimentazione comporta la preparazione di vari cereali e poltiglia. In questa forma, l'intera composizione del prodotto viene assorbita molto bene dalle mucche, dando loro energia e rifornendo le riserve proteiche. Il volume è molto importante via di mezzo. Se un burenka mangia una grande quantità della miscela, può sviluppare malattie pericolose - timpani o acidosi. Pertanto, il mangime concentrato deve essere somministrato alla mucca con attenzione.

Uno dei tipi di alimentazione è bilanciamento additivi. Questi includono - vitamina, proteine, minerali. Così come varie premiscele, lievito e malto.

Alfalfa e orzo nella dieta della mucca

Nella moderna zootecnia, i concentrati spesso sostituiscono il mono-mangime. Nella sua composizione ci sono fieno, vari tipi di grano, e forse anche insilato e paglia. Il principio principale è proporzioni costanti, cioè una singola composizione (da cui il nome).

L'erba più importante in monocorm è l'erba medica. Orzo è al secondo posto, ma dovrebbe essere usato solo nella fase di maturazione lattea. Quindi questo cereale ha il giusto contenuto di nutrienti.

Il processo di produzione prevede la falciatura delle piante, l'essiccazione a uno stato del 17% di umidità, il montaggio in balle, la macinazione in farina. Il prodotto risultante può ben sostituire qualsiasi concentrato, ha la capacità di aumentare la produzione di latte vaccino e ha un effetto positivo sulla crescita dei giovani bovini.

Diamo gli indicatori di qualità di una monoforma di erba medica, basata su 0,61 unità di alimentazione:

Uso di rifiuti alimentari

I tipi di vacche nutrici sono sviluppati tenendo conto delle zone climatiche in cui si trovano i bovini. Quando si redige una dieta, gli specialisti prendono in considerazione il valore energetico di ciascun prodotto incluso nel menu. Altrettanto importante è lo stato fisiologico degli animali per un certo periodo di vita.

Ad esempio, la tecnologia di nutrire una mucca durante il deadwood è diversa dall'alimentazione dopo il parto. Prima della nascita, i prodotti che contengono molto calcio in genere non lo fanno. Il contenuto eccessivo di questo elemento nel corpo porta alla paresi. Puoi saperne di più su questi argomenti negli articoli "Regole per l'alimentazione delle vacche asciutte" e "Alimentazione di vacche da latte e da latte gravide".

Per quanto riguarda l'ingrassamento specifico degli animali per la carne, il grano del birraio, che abbiamo menzionato sopra, è indispensabile nella dieta. E anche se le opinioni degli allevatori di bestiame nel suo uso divergono, non puoi allontanarti dai fatti. Ricco di proteine ​​e fibre, il prodotto è ben assorbito dallo stomaco, particolarmente utile per le mucche altamente produttive.

Pallina di birra adatta e per insilamento. A tale scopo vengono utilizzate trincee speciali, dove viene posata e compattata la quantità di massa richiesta. Per rendere la composizione più asciutta, viene aggiunta la paglia.

Fare crescere i vitelli velocemente

Nella lotta contro le malattie dei bovini nella dieta alimentare utilizzati antibiotici. Sono preparati in modo industriale. La loro composizione di solito contiene grizin e bacitracina, esternamente rappresentano una polvere di colore giallo o marrone. Queste sostanze vengono aggiunte al mangime composto, che aumenta la resistenza del corpo alle mucche con malattie. È noto anche l'effetto positivo della clortetraciclina.

Gli antibiotici sono spesso usati per accelerare la crescita dei giovani vitelli, ma questo dovrebbe essere fatto sotto la supervisione di specialisti. Solo il loro uso razionale può giovare riducendo il tempo per nutrire i giovani e ridurre i costi di allevamento. Per le vacche in lattazione e i tori da riproduzione adulti è meglio non usare tali agenti.

Parla ai tuoi amici delle tecnologie di alimentazione delle vacche e dei tipi di mangime per il bestiame che hai incontrato nel nostro articolo.

Per favore clicca come se le informazioni che hai ricevuto fossero utili.

Pin
Send
Share
Send
Send


Загрузка...

Guarda il video: Mucche in fattoria, mucche nella stalla, mucche che mangiano, una farm di mucche! (Febbraio 2023).

Загрузка...

Загрузка...

Categorie Popolari