Rami di conifere per conigli: è possibile dare

Nell'articolo capiremo quali rami possono essere dati ai conigli per rafforzare la loro salute e accelerare il tasso di aumento della massa muscolare. Infatti, nell'allevamento di conigli industriali e amatoriali, il roughage è parte integrante della dieta. In inverno, i rami degli alberi sono un'ottima alternativa al foraggio verde, essendo una fonte di energia, vitamine, microelementi e sostanze biologicamente attive che sono ben assorbite dall'organismo del coniglio.

L'importanza dell'alimentazione di coniglio grezzo

Le caratteristiche della struttura del tratto gastrointestinale dei conigli creano alcuni problemi con la loro alimentazione, costringendo gli allevatori a selezionare solo il più adatto per questi scopi. Gli animali quasi onnivori non possono essere sovra-alimentati con carboidrati e grassi, ma assicurati di aggiungere fibre ricche di fibre. Permettono agli animali di strappare denti sempre crescenti.

I rami delle piante legnose saturano il corpo del coniglio con sostanze nutritive, essendo una fonte inesauribile di vitamine e minerali benefici. Compensano la mancanza di alimenti di base in inverno e riducono il rischio di danni alle cellule.

Per digrignare i denti, i conigli mordono costantemente un pavimento di legno e le sbarre della gabbia, e se ci sono rami in esso, passano volentieri a loro.

I germogli di piante sono materiali gratuiti che possono essere acquistati in anticipo. È possibile dare rami ai conigli finché i foraggi verdi non appaiono in primavera.

È meglio raccogliere i rami degli alberi in autunno, quando il contenuto di nutrienti in essi è massimo.

Insieme ai tradizionali germogli di ontano, mela, betulla e salice, i conigli possono essere nutriti con acero, pioppo, cenere e aghi di pino. È vero, è necessario seguire determinate regole.

Ricco di aghi proteici e vitaminici

I rami di abete rosso, pino e abete che sono ampiamente distribuiti nella Russia centrale sono una vera fonte di vitamine e minerali. Contengono almeno il 10% di proteine, che è perfettamente assorbito dal corpo dei conigli e anche ricco di minerali che rafforzano il corpo.

Consideriamo se un coniglio può essere dato rami di conifere, come farlo correttamente, in quale quantità e in quale periodo dell'anno.

I germogli di conifere sono saturi di una grande quantità di oli essenziali, che conferiscono loro un odore particolare e ricco. Possono causare danni irreparabili alla salute dei vostri animali domestici, quindi gli aghi per i conigli sono utili solo in inverno, quando la concentrazione di queste sostanze diminuisce bruscamente.

Se hai intenzione di nutrire i conigli con rami di abete, pino o alberi di Natale, allora in nessun caso non li raccogli nei mesi primaverili ed estivi. Questa preparazione sarà inutile, i conigli perdono l'appetito e la loro salute può seriamente peggiorare.

Medicazione economica e molto efficace

Abete rosso, pino, abete e ginepro smettono di produrre olii essenziali con l'inizio del primo freddo. Solo dopo che i loro rami possono essere tagliati e aggiunti al mangime dei conigli.

Non è consigliabile raccogliere i rami di pino in anticipo. Quando si asciugano, perdono parte dei nutrienti e possono essere tagliati dall'albero in qualsiasi momento.

Si ritiene che sia molto utile somministrare aghi, perché migliora il funzionamento del sistema digestivo dei conigli ornamentali, che sono molto più deboli rispetto ai loro omologhi, coltivato con un metodo industriale per ottenere carne e pellicce di alta qualità.

Nutrire gli animali con rami di conifere ricchi di vitamina C stimola la ricerca sessuale. Dandogli ai coniglietti in allattamento aumenterai la produzione di latte. Maggiori informazioni su questo argomento nell'articolo "Di cosa hai bisogno per nutrire il coniglio dopo averlo fatto."

I giovani conigli mangiano i loro aghi con grande piacere, indipendentemente dal fatto che gli diano abete rosso, abete o pino. L'aggiunta di rami di abete alla dieta rende la loro pelliccia luminosa e lucente, eliminando l'avitaminosi, accompagnata da perdita di capelli.

Caratteristiche che raccolgono rami di conifere

Non ci sono particolari differenze nella scelta dei rami di conifere per un coniglio. L'abete rosso e il pino, che possono essere trovati in qualsiasi foresta russa, sono i più adatti per questi scopi.

Regole per la scelta degli aghi per i conigli:

  • tenere il pezzo dopo l'inizio del primo gelo;
  • troviamo un grande albero di Natale o un pino che cresce lontano dalle autostrade trafficate;
  • selezionare rami più vecchi di due anni;
  • gli aghi devono essere luminosi e leggermente puzzolenti.

È meglio tagliare gli aghi così tanto che il coniglio ha abbastanza per 2-3 giorni, dopo di che la procedura viene ripetuta. Puoi portare a casa più rami, ma nel processo di essiccazione, perderanno i nutrienti. Prima di tutto, una vitamina C molto utile

Ad un animale adulto viene dato un ramo ogni giorno (15-20 cm), indipendentemente dal fatto che si tratti di un abete rosso o di un'altra pianta di conifere. Prima di mettere la medicazione nella gabbia, è necessario risciacquare con acqua pulita e lasciare asciugare un po '.

//youtu.be/jkRM6JXc6LQ

È severamente vietato abbellire l'abete rosso con acqua bollente, poiché ciò provocherà il rilascio degli oli essenziali contenuti in esso, che possono influire negativamente sul corpo dell'animale.

Nutrire animali ornamentali

Con grande piacere, conigli ornamentali e nani mangiano aghi di conifere, preferendo l'albero di Natale a tutti gli altri alberi. Mettere i bambini in una gabbia lungo un ramo di aghi può essere avviato già a partire dai due mesi di età. Ma nei primi giorni è necessario monitorare attentamente la salute degli animali domestici.

Nei conigli decorativi che non sono abituati a tale cibo, nei primi giorni, l'urina può acquisire una tinta rossastra. Ma questo non dovrebbe confondervi, perché è assolutamente normale.

Ingrassare gli animali con piacere rosicchia loro stessi rami, non lasciando praticamente nulla da loro. Spesso nella loro dieta aggiungono i resti dell'abete natalizio, sono rimasti in casa per 2 o più settimane. Non sono così utili come quelli freschi, ma i loro conigli saranno anche grandi da mangiare.

Se il pino o l'abete rosso sono stati coltivati ​​nelle regioni calde del paese prima dell'inizio del gelo, quindi non può essere alimentato ai suoi rami. Anche congelare i rami già tagliati nel frigorifero non darà un effetto positivo.

Gli aghi estivi sono dannosi e pericolosi

Puoi nutrire i conigli con rami di conifere solo prima dell'inizio del flusso della linfa primaverile. Gli aghi sono saturi di oli essenziali e possono causare più danni agli animali che benefici.

Durante questo periodo, come foraggio diamo ai conigli rami di mela, acero, pioppo, salice e ontano. Puoi dare e betulla, ma ha un forte effetto diuretico, ei suoi germogli non dovrebbero essere abusati.

Non è consigliato nutrire i conigli con un complesso per la digestione con rami di sambuco, ciliegia di uccello e rosmarino selvatico, così come con germogli ricchi di acido prussico di piante da frutto in pietra di susina, pesca e albicocca.

Ricorda che i conigli non sono particolarmente schizzinosi riguardo al cibo. La loro salute dipende da che tipo di mangime è fatto una dieta quotidiana.

Metti una lezione se l'articolo è stato interessante e utile per te.

Scrivi nei commenti se alimenti i tuoi animali con gli aghi.